Spuntino e la Macina, il pane Bio del Molino

Spuntino e la Macina, il pane Bio del Molino

Sano, Buono e Riconoscibile: Il pane bio del Molino 

Antico Molino Rosso durante la stagione autunno-inverno organizza ogni anno dei corsi di panificazione, con l’intento di promuovere l’agricoltura biologica e la concezione di essa come realtà che è, e sarà, sempre più presente sulle nostre tavole. Nello specifico, parlando di pane, fissiamo 3 obiettivi da raggiungere, quando si progetta una nuova ricetta: il pane deve essere, in ordine di importanza, SANO, BUONO e di FORMA RICONOSCIBILE. Per progettare “Spuntino” e “La Macina”, i due nuovi prodotti che abbiamo presentato in occasione di Host 2013 a Milano, abbiamo seguito proprio lo stesso percorso che consigliamo durante i nostri corsi.
Tutto è nato partendo dal profilo nutrizionale che questi due pani avrebbero dovuto avere e dalla volontà di voler portare sulle nostre tavole dei cereali che, ingiustamente, sono stati messi troppo da parte: l’orzo e la segale. Sono cereali dal profilo nutrizionale nobilissimo, dai profumi e dai sapori intensi e caratteristici, spesso accantonati per la diversa attitudine panificatoria rispetto al grano tenero o al grano duro.Spuntino”, ad esempio, è un pane leggerissimo, croccante, profumato, che si può mangiare da solo, farcito, aperto e condito durante l’aperitivo, da accompagnamento a tutto pasto o in qualunque modo la nostra fantasia ci consigli. Un pane adatto anche a chi non è abituato al consumo di prodotti integrali ma, grazie alla presenza dell’orzo integrale e del germe di grano, non tralascia l’apporto di sostanze importanti per l’organismo come il fosforo, il ferro, il calcio, le vitamine del germe e tante altre.
Mangiandolo poi, tutte queste ottime caratteristiche si uniscono ad un sapore e a dei profumi molto delicati, che si sprigionano già al primo morso della croccante crosta che caratterizza questo sottile filoncino.
Veniamo quindi alla sua forma: un filoncino sottile, pensato apposta per avere una buona presenza di crosta, dorata e ben cotta, con non moltissima mollica.
Sano, buono e di forma riconoscibile. Lo stesso percorso è stato fatto per
La Macina”, prodotto con grano tenero semintegrale, orzo integrale e segale integrale.
Lo definisco un pane “ricco” perché è ricco di fibre, vitamine, minerali, sostanze che aiutano il nostro organismo a depurarsi, è ricco di semi di sesamo e papavero con le loro innate virtù, è ricco di sapore dato dalle farine integrali e semintegrali macinate a pietra, dai semi tostati, dal profumo dolce dell’unione di segale ed orzo. Lo definirei anche ricco di etica perché è un pane grande e morbido in un formato studiato appositamente per durare tanto e per evitare gli sprechi! Vorrei sottolineare anche il fatto che i nomi dei due prodotti non sono assolutamente casuali anzi, danno un’idea delle caratteristiche fondamentali dei due pani.“Spuntino“ ci vuole ricordare qualcosa di leggero, non troppo impegnativo, senza rinunciare al gusto ed alla salubrità mentre “La Macina”, come si può notare dalla forma e dal particolare disegno creato con i semi in superficie, rievoca proprio le macine in pietra usate per macinare le farine di cui è composta. Abbiamo fatto un lungo lavoro per arrivare a questi due prodotti: per ciascuno sono state fatte oltre 20 prove di panificazione prima di arrivare alla ricetta ed al procedimento definitivi, tutto questo per riuscire a raggiungere i nostri obiettivi primari, le nostre linee guida cioè avere dei pani SANI, BUONI e dalla FORMA RICONOSCIBILEIniziate a cercare questi due prodotti nei vostri panifici di fiducia, iniziate a richiederli, questa è la nostra piccola rivoluzione nel mondo del pane e, si sa, le rivoluzioni partono in piccolo da ognuno di noi.

Domenico Federico